L’asset manager per un mondo che cambia
shutterstock_534008512_1600_900
  • Home
  • Market weekly – Analizzare a fondo la disruptive technology (podcast)

Market weekly – Analizzare a fondo la disruptive technology (podcast)

Blog

Daniel MORRIS
 

La pandemia ha impresso un forte slancio alla crescita di settori come il cloud computing, l’intelligenza artificiale e l’automazione. Eppure queste tendenze sembrano destinate a proseguire ancora a lungo. Guy Davies, CIO della divisione Equities, discute con il Chief Market Strategist Daniel Morris dei catalizzatori fondamentali di queste tecnologie dirompenti e delle valutazioni che potrebbero sembrare elevate, ma che sono in realtà giustificate dalle attuali condizioni di mercato.

Questa edizione di Market Weekly fa parte della serie di podcast di BNP Paribas Asset Management sulle nostre opinioni e strategie d’investimento.

Per informazioni sulle nostre strategie o politiche d’investimento, contattare il proprio relationship manager.


Qualsiasi opinione qui espressa è quella degli autori alla data di pubblicazione, si basa sulle informazioni disponibili e può essere modificata senza preavviso. I singoli team di gestione del portafoglio possono avere opinioni diverse e prendere decisioni di investimento diverse per i diversi clienti.

Il valore degli investimenti e il rendimento da essi generato possono aumentare o diminuire ed è possibile che gli investitori non recuperino l’importo originariamente investito. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.

L’investimento nei mercati emergenti o in settori specializzati o ristretti può presentare una volatilità superiore alla media, a causa di una forte concentrazione, di maggiori incertezze dovuta alla minore quantità di informazioni disponibili, alla minore liquidità o alla maggiore sensibilità ai cambiamenti delle condizioni di mercato (sociali, politiche ed economiche).

Alcuni mercati emergenti offrono meno sicurezza della maggior parte dei mercati sviluppati internazionali. Per questo motivo, i servizi per le operazioni di portafoglio, la liquidazione e la conservazione per conto dei fondi investiti nei mercati emergenti possono comportare maggiori rischi.

Sullo stesso argomento: