L’investimento sostenibile per un mondo che cambia
man standing on the top of the mountain 1600x900

A BNPP AM i premi Miglior Asset Manager e Miglior fondo in tema sociale di MainStreet Partners

Ultime notizie

BNP Paribas Asset Management
 

Mainstreet Partners annuncia i vincitori della prima edizione del premio “ESG CHAMPIONS”: a BNP Paribas Asset Management i premi “Miglior Asset Manager” e “Miglior fondo in tema sociale” per il comparto BNP Paribas Smart Food.

MainStreet Partners, specialista in ESG Advisory e Portfolio Analytics dal 2008, ha lanciato quest’anno la prima edizione dell’“ESG Champions”. Il premio è stato ideato con l’obiettivo di selezionare i “campioni” della sostenibilità tra 350 strategie gestite da oltre 60 asset manager internazionali, che il team di MainStreet ha valutato sulla base di una metodologia di rating proprietario.

MainStreet ha identificato 11 categorie di vincitori, 9 comprendenti i migliori fondi sostenibili nei comparti Equity, Fixed Income, Multi-Asset e Tematico e 2 relative al “Miglior Asset Manager” e alla “Miglior Boutique di Investimento”.

BNP Paribas Asset Management si è aggiudicata i premi “Miglior Asset Manager” e “Miglior fondo in tema sociale” per il comparto BNP Paribas Smart Food.

MainStreet Partners mette in atto un processo strutturato per valutare il livello di sostenibilità dei fondi. Tale metodologia prevede una valutazione olistica basata su tre pilastri e considera l’asset manager nel suo complesso, la strategia del fondo e le singole partecipazioni. Questo approccio considera separatamente l’asset manager, i team e la strategia oltre alle partecipazioni in portafoglio per ottenere un rating di sostenibilità è più stabile e olistico anche alla luce delle necessità derivanti dalla nuova regolamentazione Europea (SFDR).

Queste le motivazioni per il premio a BNPP AM come “Miglior Asset Manager”: “BNPP AM ha un track record di investimenti ESG che risale ai primi anni 2000 e ha continuato a sviluppare una serie completa di strategie sostenibili e tematiche/di impatto. Negli ultimi anni ha rafforzato in modo significativo il suo Sustainability Centre dedicato e ha dimostrato un profondo impegno sia verso l’Accordo di Parigi che verso gli SDG dell’ONU attraverso la pubblicazione della sua Strategia Globale di Sostenibilità. Tale strategia comprende anche una Roadmap per gli investimenti sostenibili che identifica tre aree d’intervento fondamentali: la transizione energetica, la sostenibilità ambientale e, infine, le pari opportunità e la crescita inclusiva. Con la Roadmap in vigore fino al 2022, attendiamo i prossimi sviluppi e le modalità con cui BNP intende adattarsi a un panorama normativo in continua evoluzione.”

Qualsiasi opinione qui espressa è quella degli autori alla data di pubblicazione, si basa sulle informazioni disponibili e può essere modificata senza preavviso. I singoli team di gestione del portafoglio possono avere opinioni diverse e prendere decisioni di investimento diverse per i diversi clienti.

Il valore degli investimenti e il rendimento da essi generato possono aumentare o diminuire ed è possibile che gli investitori non recuperino l’importo originariamente investito. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.

L’investimento nei mercati emergenti o in settori specializzati o ristretti può presentare una volatilità superiore alla media, a causa di una forte concentrazione, di maggiori incertezze dovuta alla minore quantità di informazioni disponibili, alla minore liquidità o alla maggiore sensibilità ai cambiamenti delle condizioni di mercato (sociali, politiche ed economiche).

Alcuni mercati emergenti offrono meno sicurezza della maggior parte dei mercati sviluppati internazionali. Per questo motivo, i servizi per le operazioni di portafoglio, la liquidazione e la conservazione per conto dei fondi investiti nei mercati emergenti possono comportare maggiori rischi.

Sullo stesso argomento: