L’asset manager per un mondo che cambia

Lessico finanziario

C

C-VaR

Il Conditional value at risk (C-VaR) misura la perdita potenziale che un portafoglio può subire in caso di superamento del VaR. Esso è associato ad un livello di confidenza (x%) e ad un orizzonte temporale (numero di giorni) ed è calcolato come media ponderata tra il valore a rischio e le perdite superiori a quel valore a rischio. Ad esempio, un C-VaR (95%, 5 giorni) di EUR 1 mln significa che nel 5% dei casi, il portafoglio potrebbe perdere un ammontare medio di EUR 1 mln su un periodo di 5 giorni.

Carry

Il carry di un’obbligazione è il rendimento che deriva dal suo possesso. Ad esempio, il carry a tre mesi di una obbligazione corrisponde al guadagno o alla perdita che un investitore registrerà detenendo l’obbligazione per tre mesi. Il carry si esprime solitamente in termini di punti base.

Cartolarizzazione

La cartolarizzazione è il processo con il quale si creano titoli liquidi (come gli ABS o i CDO) da un paniere di attivi non liquidi (prevalentemente prestiti). Un organismo, spesso una banca, vende attivi ad una società veicolo (SPV) che emette titoli i cui rischi e rendimenti sono legati agli attivi venduti.La cartolarizzazione si accompagna spesso al meccanismo delle tranche per permettere l’emissione di titoli a basso rischio.

Cash and Carry

Un’operazione cash and carry è di norma considerata una tipologia di arbitraggio. In questa transazione, un investitore acquista un attivo vendendo il contratto Future sullo stesso attivo per una data di scadenza futura prefissata. Tenendo conto del costo associato all’acquisto e alla conservazione dell’attivo fino alla data di scadenza del Future (per prendere in prestito l’attivo, stoccare la materia prima…), l’investitore effettuerà questo arbitraggio se il prezzo forward dell’attivo derivato dal prezzo a pronti e i costi associati sono inferiori al prezzo futuro dell’attivo.

Cheapest To Deliver

L’espressione Cheapest to Deliver (CTD) (letteralmente il “più conveniente da consegnare”) è utilizzata sui mercati dei Future e corrisponde al prodotto sottostante meno costoso da consegnare alla data di scadenza del contratto Future. Molti contratti Future prevedono il diritto per il venditore (investitore che è “scoperto” sul future) di consegnare tipologie diverse di sottostante. Di conseguenza, il venditore vorrà sempre consegnare il sottostante più conveniente a sua disposizione. Il prezzo del contratto derivato terrà quindi conto del prezzo CTD del sottostante.

Collar

Un collar combina l’acquisto (vendita) di un interest rate cap e la vendita (acquisto) di un interest rate floor. Protegge chi ha assunto (concesso) un prestito a tasso variabile da un aumento (diminuzione) del tasso d’interesse. Ad esempio, chi ha accesso ad un prestito a tasso variabile acquisterà un cap e venderà un floor (ad uno strike più basso). Il costo del collar sarà quindi inferiore al costo di un cap in virtù dei proventi della vendita del floor (può anche essere un collar a costo zero quando il cap e il floor sono quotati allo stesso prezzo). In cambio del prezzo ridotto, il guadagno del mutuatario sarà limitato qualora diminuiscano i tassi d’interesse.

Collateralised Debt Obligation (CDO)

È una tipologia di asset backed security garantita da obbligazioni, prestiti o altri strumenti. Il rendimento su questi prodotti è pagato in tranche (vedere definizione di tranche per ulteriori dettagli) ed è quindi adeguato a diversi profili di rischio/rendimento degli investitori. All’inizio degli anni ’90, i CDO vennero creati in larga misura dagli istituti finanziari per eliminare i debiti dai propri bilanci.

Constant Proportion Portfolio Insurance (CPPI)

Il Constant Proportion Portfolio Insurance (CPPI) è una strategia di trading o una tecnica di costruzione di portafogli che permette ad un investitore di restare esposto al potenziale rialzo di un attivo rischioso, offrendo nel contempo una protezione (o una garanzia del capitale) dal rischio di ribasso.

constant-proportion-portfolio-insurance_glossary

Contango

Indica una condizione di mercato nel quale il prezzo a termine di un contratto è superiore al suo prezzo a pronti. In altri termini, il contango è una situazione nella quale la curva dei prezzi negoziabili di uno strumento è normale (prezzo a breve termine inferiore ai prezzi forward). La condizione inversa ad un contango è detta backwardation.

Convessità

È una misura della variazione della duration al variare dei tassi d’interesse. In linea generale, le obbligazioni hanno una convessità positiva.

Covered bond

È un’obbligazione garantita da un paniere di prestiti. In caso di insolvenza dell’emittente del covered bond, questo paniere di attivi viene utilizzato per rimborsare il covered bond. Per definizione, questo tipo di obbligazione è più sicuro di un’obbligazione senior non garantita.

Credit Default Swap (CDS)

Un CDS è uno swap tra due controparti, il detentore di un credito e la controparte che si assume il rischio di credito, riguardante un emittente di debito (società o paese). In cambio del pagamento di una somma fissa periodica, chi acquista la protezione sarà compensato in caso di default dell’emittente. Il CDS può essere considerato un contratto assicurativo dall’insolvenza di un emittente di debito. Il pagamento del CDS scatta all’emergere di un evento creditizio che richieda al venditore della protezione di pagare al detentore del credito una compensazione dell’importo non recuperato dall’emittente.

credit-default-swap_glossary

Curva dei rendimenti

La curva dei rendimenti rappresenta i rendimenti obbligazionari del mutuatario nelle sue diverse scadenze. La curva viene quindi tracciata con i rendimenti sull’asse delle ordinate e la vita residua sull’asse delle ascisse. La curva dei rendimenti presenta di norma un’inclinazione positiva (i rendimenti a lungo termine sono superiori ai rendimenti a breve scadenza). In rari casi, la curva può avere un’inclinazione negativa (curva invertita), spesso considerata come un segno di recessione.
Esiste un’ampia gamma di movimenti della curva dei rendimenti, ma sono 3 le tipologie principali in cui si possono riassumere: lo spostamento parallelo, il twist (cambiamento dell’inclinazione) e il butterfly (cambiamento della curvatura).

yield-curve_glossary