BNP AM

L’investimento sostenibile per un mondo che cambia

Nel nostro Investment Outlook 2022, cerchiamo di aiutare gli investitori ad affrontare le turbolenze mentre l’economia globale si stabilizza durante le prossime fasi della ripresa economica. Consideriamo anche le possibili conseguenze di portata più ampia per la politica macroeconomica mentre il mondo affronta le sfide sociali ed economiche messe a nudo dalla pandemia.

Macroeconomia e mercati

Le sezioni dell’Outlook dedicate a macroeconomia e mercati evidenziano che:

  • Sebbene alcuni vincoli di produzione permarranno anche nel 2022, alla fine verranno risolti, consentendo alle economie di tornare ai tassi di crescita tendenziali senza generare una maggiore inflazione.
  • I notevoli risparmi accumulati dalle famiglie significano che i consumatori hanno le risorse per darsi a “spese pazze” che potrebbero avere conseguenze inflazionistiche. Se, tuttavia, le conseguenze della pandemia globale inibissero i consumi, potrebbe essere necessario il sostegno della banca centrale e dello stato per incoraggiare la domanda.
  • Ci aspettiamo che lo slancio dietro l’aumento dei salari diminuisca man mano che i datori di lavoro vanno adeguando i processi e investono capitali per ridurre la loro dipendenza dal lavoro. La relativa debolezza odierna del lavoro organizzato implica che i confronti con gli anni ’70 sono inappropriati.
  • Le azioni faranno fatica a generare rendimenti superiori alla media nel 2022. Le azioni europee sembrano destinate a recuperare il terreno perduto rispetto ai loro omologhi statunitensi. Uno degli aspetti critici sarà se le azioni value possano iniziare a invertire la loro sottoperformance degli ultimi anni. L’ampio divario di valutazione tra i titoli value e growth e la prospettiva di tassi di interesse più elevati suggeriscono che il rialzo è in vista.
  • Mentre è probabile che un’inflazione resistente induca la Federal Reserve statunitense ad aumentare i tassi ufficiali più volte nel 2022, prevediamo solo un breve ciclo di aumenti dei tassi di riferimento. Il rialzo dei rendimenti dei titoli del Tesoro USA a lungo termine dovrebbe essere circoscritto dalle aspettative di inflazione limitate e dalle dimensioni del bilancio della Fed che mantengono bassi i rendimenti reali.

Una ripresa sostenibile

Una parte significativa del nostro Outlook 2022 è dedicato alle opportunità che riteniamo la trasformazione economica verde possa offrire agli investitori.

La crisi che stiamo vivendo ci ricorda che noi investitori dobbiamo investire in linea con l’obiettivo della realizzazione di una crescita sostenibile a lungo termine. Investire a lungo termine sarà cruciale, perché il ciclo di investimento tipico di 3-5 anni non corrisponde alla durata del finanziamento del passaggio all’idrogeno verde o all’innovazione necessaria per raggiungere la mobilità elettrica, ripristinare il capitale naturale e costruire infrastrutture verdi.

Temi di investimento a lungo termine

I nostri temi di investimento per il 2022 hanno sia un punto di vista sostenibile – transizione energetica e sostenibilità ambientale – sia un focus sulle tendenze di lungo periodo, tra cui l’innovazione sanitaria e le tecnologie disruptive.

I nostri focus regionali si concentrano sulla Cina, la principale economia in più rapida crescita al mondo, sede di molte aziende innovative e un mercato che garantisce sempre più un’allocazione autonoma all’interno di portafogli multi-asset.

Per ulteriori informazioni sulle prospettive dell’economia globale e sulle implicazioni per gli investitori, leggi il nostro Investment Outlook completo (documento in inglese, presto disponibile in italiano).

Qualsiasi opinione qui espressa è quella degli autori alla data di pubblicazione, si basa sulle informazioni disponibili e può essere modificata senza preavviso. I singoli team di gestione del portafoglio possono avere opinioni diverse e prendere decisioni di investimento diverse per i diversi clienti. Il valore degli investimenti e il rendimento da essi generato possono aumentare o diminuire ed è possibile che gli investitori non recuperino l’importo originariamente investito. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. L’investimento nei mercati emergenti o in settori specializzati o ristretti può presentare una volatilità superiore alla media, a causa di una forte concentrazione, di maggiori incertezze dovuta alla minore quantità di informazioni disponibili, alla minore liquidità o alla maggiore sensibilità ai cambiamenti delle condizioni di mercato (sociali, politiche ed economiche). Alcuni mercati emergenti offrono meno sicurezza della maggior parte dei mercati sviluppati internazionali. Per questo motivo, i servizi per le operazioni di portafoglio, la liquidazione e la conservazione per conto dei fondi investiti nei mercati emergenti possono comportare maggiori rischi.

Approfondimenti correlati

0:36 MIN
SOSTENIBILITÀ E INCLUSIVITÀ: BNPP AM AL SALONE DEL RISPARMIO 2022
Il est plus que jamais essentiel d'agir concrètement contre le changement climatique
Weekly investment update - Due passi avanti, uno indietro